Pasta con pomodori secchi San Marzano, pinoli, olive e capperi (Past c’a pummarola secca ‘e San Marzano, e pignuole, aulive e chiapparielle)

Pasta con pomodori secchi San Marzano, pinoli, olive e capperi (Past c’a pummarola secca ‘e San Marzano, e pignuole, aulive e chiapparielle)

PREPARAZIONE 20”
COTTURA 10”

INGREDIENTI (PER 4 PERSONE)
320 gr di pasta (formato ad anello)
150 gr di pomodori secchi San Marzano
50 gr di pinoli
50 gr di olive nere
20 gr di capperi
peperoncino rosso (a piacere)
1 ciuffetto di prezzemolo
Olio extra vergine di oliva q.b.
Sale q.b.

PREPARAZIONE
In un tegame antiaderente saltate con un filo d’olio extra vergine di oliva il peperoncino tagliato finemente , aggiungete i pomodori secchi sgocciolati e ridotti a pezzettoni. Cuocete per una decina di minuti a fuoco basso; poi, unite le olive denocciolate intere o a pezzetti e i capperi eventualmente dissalati. Lasciate cuocere ancora per qualche minuto e aggiustate di sale. Intanto, in abbondante acqua salata cuocete la pasta, scolatela ben al dente e conditela con il sughetto preparato. Scegliete un formato di pasta ad anello, ne apprezzerete maggiormente il condimento. Aggiungete i pinoli precedentemente scottati; servite la pasta, tiepida o anche fredda, con un’abbondante spolverata di prezzemolo fresco tritato.

CURIOSITA’
I pomodori secchi non devono mai mancare nella dispensa di una massaia Doc o di uno chef stellato. Ingrediente particolarmente versatile, dona carattere a molte ricette soprattutto della cucina mediterranea, dalle più semplici e casalinghe alle più fantasiose e gourmet. I pomodori secchi hanno un sapore ricco, la loro croccantezza si sposa bene con quella deiipinoli e la polposità maturata al sole si amalgama appieno sia con quella acidula delle olive che con quella sapida dei capperi.